Cosa fare in caso di decesso

di un familiare

Se il decesso avviene in abitazione

La certificazione di avvenuto decesso è rilasciata dalla Direzione Sanitaria . Normalmente tali strutture sono dotate di un luogo per la conservazione della salma, ma in caso di indisponibilità provvediamo al trasferimento in abitazione o altro luogo idoneo. Rimane a cura dei parenti l'onere di provvedere alla denuncia di morte e all'organizzazione del funerale, per le quali possono avvalersi di un'impresa di loro fiducia. Il conferimento dell'incarico non può avvenire all'interno della struttura ospedaliera in quanto la legge vieta la presenza di personale estraneo alla stessa.

Se il decesso avviene in ospedale

La certificazione di avvenuto decesso è rilasciata dalla Direzione Sanitaria . Normalmente tali strutture sono dotate di un luogo per la conservazione della salma, ma in caso di indisponibilità provvediamo al trasferimento in abitazione o altro luogo idoneo. Rimane a cura dei parenti l'onere di provvedere alla denuncia di morte e all'organizzazione del funerale, per le quali possono avvalersi di un'impresa di loro fiducia. Il conferimento dell'incarico non può avvenire all'interno della struttura ospedaliera in quanto la legge vieta la presenza di personale estraneo alla stessa.

Se il lutto avviene per cause accidentali

Se il decesso è avvenuto a seguito di un incidente , sulla pubblica via, o in assenza di testimoni la salma viene traferita all'obitorio o in una struttura adibita alla conservazione. Il medico curante può evitare l'esame autoptico se certifica le cause naturali e l'autorità giudiziaria non pone un vincolo. Negli altri casi il permesso ad eseguire il funerale, l'eventuale cremazione o la sepoltura è subordinata all'effettuazione dell'autopsia che consenta di determinare le cause. In tutte queste ipotesi è opportuno affidarsi ad un'organizzazione di provata esperienza.

Se desidero scegliere la sepoltura

Se non si dispone di una Tomba di famiglia, la scelta è tra inumazione (in terra) e tumulazione in Colombaro. Il cimitero di spettanza è quello del luogo di residenza anagrafica, o del luogo dove avviene il decesso, la disponibilità o dell'una o dell'altra tipologia deve essere verificata di volta in volta. E' inoltre possibile scegliere nel Cimitero ove sono sepolti i parenti diretti ascendenti o discendenti.

.

Se desidero una cremazione

L'autorizzazione alla cremazione è rilasciata dal Comune ove avviene il decesso. Se il defunto era socio della Società di Cremazione, il parente più prossimo, o la maggioranza dei parenti di pari grado debbono rendere dichiarazione circa la volontà del defunto. Il costo è variabile in base al luogo e all'eventuale trasporto. La tumulazione delle ceneri prevede l'acquisizione di una concessione per il loculo cinerario, o la disponibilità di uno spazio di colombaro di un parente di primo grado. Le ceneri possono essere conservate a domicilio, oppure disperse se risulta la volontà del defunto con atto scritto.

Se il decesso avviene all'estero

In questi casi il rimpatrio del defunto è consentito, ma regolato dalle norme di Legge sanitarie del paese dove è avvenuto il decesso. Contattare un operatore locale è utile solo dopo aver avuto informazioni dalla locale sede diplomatica.

 

.

Se scade la sepoltura

Di regola è consentito il rinnovo di pari durata, di tutti i tipi di sepoltura. In caso di decesso del concessionario in origine, necessita il subentro di un familiare che si accolli l'onero del rinnovo. In caso di inumazione, alla scadenza occorre provvedere acquisendo uno spazio apposito nello stesso cimitero, o in un'altro nel quale si ha diritto. In assenza i resti vengono posti nell'ossario comune. In alcuni casi è possibile riunire i resti di diversi defunti in spazi attigui.

 

.

Se volessi trasferire un congiunto

Tale opportunità è collegata alle disponibilità di uno spazio in un cimitero, che può essere acquisita anche nel luogo di residenza di un parente diretto (figlio, coniuge). E' possibile formulare richiesta per riunire più defunti legati da un vincolo di parentela comune. La concessione degli spazi è collegata alla disponibilità dei cimiteri prescelti. E' consentita alla scadenza della concessione o, con apposita richiesta, anche in tempi diversi in determinati periodi dell'anno.

 

.

Share by: